Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Cerca

Fangoterapia Termale

Fango Termale di Salsomaggiore

Il fango termale di Salsomaggiore è ricchissimo di sostanze minerali. Proviene dagli stessi pozzi di estrazione dell’acqua e viene addizionato ad argilla e "maturato" nell'acqua salsobromoiodica. Per il suo elevatissimo contenuto salino viene definito ipertonico, è ricco di sostanze minerali. Privo di flora batterica vivente, è di colore bruno e presenta qualità fisiche di eccezionale plasticità e termostabilità.

Viene utilizzato a scopo terapeutico come supporto al bagno poiché accentua l’efficacia analgesica ed antinfiammatoria dell’acqua e ne rafforza l’aspetto riabilitativo, ripristinando e migliorando la funzione motoria. È consigliato nelle artrosi, nei postumi di fratture, nelle periartriti o comunque in tutte quelle alterazioni periarticolari evidenti, come nei casi di rigidità articolare e in tutti quegli stati in cui esiste una patologia cronica. Particolarmente efficace è, inoltre, l’impiego del fango addomino-pelvico in determinate forme ginecologiche come le flogosi croniche, le sindromi aderenziali pelviche ed i postumi di interventi chirurgici genitali. Non è indicato nelle infiammazioni articolari acute.

A differenza di altri stabilimenti termali, a Salsomaggiore il fango viene applicato in zone limitate del corpo ed in alcuni casi a giorni alterni, considerata l’alta concentrazione salina del bagno.


Modalità di prescrizione
Un fango al giorno o a giorni alterni, limitato alle zone articolari interessate alla temperatura di 48-50° C – durata 10’-15’. Sempre abbinato al bagno salsoiodico.

Glossario

  • Fango Termale

    Il fango termale di Salsomaggiore è ricchissimo di sostanze minerali poiché proviene dagli stessi pozzi di estrazione dell’acqua salsobromoiodica. E’ privo di flora batterica vivente e per il suo elevato contenuto salino viene definito ipertonico. Viene utilizzato a scopo terapeutico come supporto al bagno termale per accentuarne l’efficacia analgesica e antinfiammatoria e per rafforzarne l’aspetto riabilitativo, migliorando la funzione motoria.

  • Acqua Salsobromoiodica

    A Salsomaggiore le acque termali salsobromoiodiche, uniche in natura per la loro ricchezza di sali minerali (150gr/litro), quali il cloruro di sodio, lo iodio e il bromo. Cinque volte più salate del Mar Mediterraneo, agiscono come un “farmaco” naturale per la loro proprietà antinfiammatorie, analgesiche e riparatrici sul nostro organismo.

Condividi articolo:

© Terme di Salsomaggiore e di Tabiano Srl
REA PC 183700 - C. F. / P. IVA 01690800337
Capitale sociale € 1.000.000,00